fbpx
Come scegliere un'agenzia SEO

COME SCEGLIERE UN’AGENZIA SEO

Tutto quello che nessuno ti ha mai detto sulla SEO: strategie, quando serve avere un piano e quale consulente o agenzia scegliere per la tua strategia.

Come scegliere un’agenzia SEO? Facciamo finalmente un po’ di chiarezza!

Tutti parlano di SEO, ma solo pochi sanno effettivamente come funzionano gli algoritmi dei motori di ricerca.

Sicuramente ti avranno detto che è importante, che ti serve assolutamente un piano se vuoi essere posizionato nei primi risultati di Google… ma ti hanno mai detto come funziona, quali sono i meccanismi che la innescano e come poter scegliere il giusto consulente o agenzia a cui affidarsi?

Se la risposta è negativa, questo articolo ti svelerà ogni retroscena, così che tu possa essere pienamente consapevole di ciò che accade ogni giorno dietro al tuo sito web.

Un consiglio, prenditi qualche minuto per questa lettura, qui troverai tutte le risposte che hai sempre cercato.

SEO: Cos’è e cosa significa

L’acronimo SEO sta per Search Engine Optimization, il cui significato e definizione letterale viene tradotta in italiano come Ottimizzazione dei motori di ricerca. Quando si parla di SEO ci si riferisce quindi a tutte quelle tecniche e strategie di digital marketing volte ad aumentare la visibilità di un sito web sui motori di ricerca.

Queste pratiche riguardano diversi aspetti di un sito web come: la struttura ed alberatura del sito, l’ottimizzazione del codice HTML, dei link interni ed esterni, delle URL, dei contenuti testuali e visivi.

A cosa serve e come funziona la SEO

L’obiettivo di questa strategia è quello di migliorare la posizione tra i risultati di ricerca “organici”, quindi NON considerando quelli a pagamento.

Ad esempio, se cerchiamo sui motori di ricerca “Studio dentistico Milano” ci aspettiamo di trovare tra i primi suggerimenti solamente i centri dentistici localizzati a Milano e non quelli che si trovano a Parigi.

Allo stesso modo, se ragioniamo come un’attività che vuole farsi trovare dai propri potenziali clienti, dovremmo scrivere contenuti ricchi e dettagliati che rispondano alle parole chiave per cui vogliamo farci trovare e la cui intenzione di ricerca è strettamente correlata al nostro business.

Poiché Google è il motore di ricerca più utilizzato al mondo, la maggior parte delle strategie vengono studiate in base all’algoritmo di Google e dei suoi periodici e costanti aggiornamenti.

Differenza tra SEO, SEM e SEA

Abbiamo detto che la SEO ha il fine di aumentare la visibilità del sito web in base ai risultati di ricerca “organici e naturali”. L’acronimo SEM invece, sta per Search Engine Marketing ed è la branca che incorpora la SEO ma che riguarda anche i risultati di ricerca a pagamento che è possibile attivare attraverso le piattaforme di Google Adwords e Bing ADS. Spesso il termine SEM viene utilizzato per indicare esclusivamente gli annunci a pagamento, ma è più corretto in questo senso chiamare quest’ultima tecnica come SEA, ovvero Search Engine Advertising.

Cosa fa un SEO SPECIALIST: competenze e tecniche

Il SEO SPECIALIST è quella figura professionale che si occupa verticalmente di queste ottimizzazioni, studiando prima di tutto l’algoritmo e la competizione sulle parole chiave per poi elaborare una strategia ad hoc relativamente agli interessi e le ricerche del target di riferimento.

Nella pratica il professionista si occuperà di:

  • Elaborare un Audit sulla situazione attuale del sito web analizzato;
  • Elaborare la Keyword Research strategica in base agli obiettivi di traffico;
  • Studiare e strutturare una corretta architettura e alberatura del sito;
  • Inserire nel codice HTML tutti i META TAG necessari e strategici;
  • Configurare la sitemap e il file ROBOT;
  • Ottimizzare i contenuti testuali e visivi.

Queste attività porteranno a creare dei percorsi all’interno del sito web che permetteranno sia al motore di ricerca che all’utente di trovare le giuste risposte e i collegamenti web coerenti in base alle primarie intenzioni di ricerca.

Tutto questo senza mai trascurare l’aspetto dell’esperienza utente e stando attenti a non rallentare notevolmente la velocità del sito web.

Ottimizzazione SEO: quando farla e quando NON farla

Inutile dirlo, se hai un sito web e vuoi renderlo uno strumento per aumentare la visibilità ed i profitti della tua attività online, avere una strategia SEO è fondamentale in qualsiasi caso.

Puoi creare il sito esteticamente più bello e funzionale del mondo, ma se nessuno ci navigherà o lo visualizzerà sarà come avere una bellissima auto lussuosa chiusa in un garage al buio.

Diciamocelo, se si vogliono ottenere risultati concreti e misurabili bisogna affidarsi a professionisti competenti e questo non ti costerà poche centinaia di euro una tantum.

Si tratta di un vero e proprio investimento a medio-lungo termine, da tenere costantemente monitorato ed aggiornato, poiché come ben sappiamo il mondo online è sempre in costante cambiamento.

E allora ti dirai, quali sono le circostanze per cui NON è necessario avere una strategia?

Senz’altro se utilizzi il tuo sito web come un semplice catalogo online sul quale dirottare i clienti offline. Ma non solo.

È un investimento che sconsigliamo a coloro che si aspettano risultati in poco tempo, per queste circostanze è molto meglio ricorrere alla SEA ed agli annunci a pagamento.

Non è inoltre consigliabile a chi non ha il tempo e le risorse per analizzare i numeri, o a chi non è costante e determinato a perseguire questa strada.

Quando aggiornare un piano SEO e quando ricorrere invece alle campagne ADS

In questo caso la risposta è ”dipende”.

L’aggiornamento di un piano SEO dipende da diversi fattori, come ad esempio il livello di competizione, la complessità del sito, la quantità di pagine web presenti, la frequenza degli aggiornamenti ecc. Insomma, per ogni sito web è necessaria una valutazione ad hoc.

Generalmente se si tratta di un sito web fino a 20 pagine si può ricorrere ad una revisione annuale.

Per siti web più complessi con centinaia di pagine interne invece è spesso consigliata una revisione semestrale. Diverso discorso invece riguarda gli e-commerce, in cui spesso e volentieri è necessaria anche una revisione trimestrale.

Anche se hai elaborato una Keyword Research efficace, con il passare del tempo gli interessi delle persone possono cambiare, sia per l’evoluzione del mercato che per eventi straordinari che non puoi prevedere fin dall’inizio della strategia.

Per questa ragione dopo mesi o anni l’intento di ricerca del tuo lettore può mutare, e di conseguenza anche le parole chiave più pertinenti alle sue ricerche.

Come scegliere un’agenzia SEO o un consulente?

Ed ora la risposta alla regina di tutte le domande: come scegliere un’agenzia seo? Come scegliere il professionista o il consulente che può rispondere meglio alle mie esigenze?

Se ci mettiamo nei tuoi panni, possiamo comprendere quanto sia complicato dover scegliere a chi affidarsi, soprattutto perché si tratta di un mercato in cui ci sono diversi professionisti e web agency che propongono questo servizio.

Di sicuro, la prima cosa da valutare è la sintonia. Trattandosi di un investimento a medio-lungo termine è molto importante creare fin da subito una relazione di fiducia e di empatia, dove viene stimolato un importante confronto tra partner.

In secondo luogo è importante diffidare da chi promette risultati certi o da chi elabora una strategia senza un’adeguata ed approfondita analisi della situazione attuale e potenziale, tenendo ovviamente conto del mercato target e della competizione online.

Un’agenzia SEO affidabile è in grado di offrirti un sostegno costante nelle tue attività, sia per quanto riguarda il supporto nella risoluzione delle problematiche, sia per quel che riguarda la spiegazione ad eventuali tuoi dubbi e domande sulle ragioni che conducono a miglioramenti e peggioramenti del posizionamento. Infatti, tenendoti costantemente aggiornato sui risultati ottenuti ti permetterà di valutare l’efficacia degli interventi posti in essere.

Inoltra un’agenzia SEO con esperienza può sicuramente sottoporti casi studio, magari anche attinenti al tuo stesso mercato, che attestino le proprie metodologie ed i risultati che è in grado di ottenere.

Ovviamente, sappiamo benissimo che il discorso del prezzo è assolutamente da considerare: un’agenzia di competenti professionisti non si svenderà solo per portare a casa il cliente, ma punterà a mantenere standard elevati e perciò a retribuire adeguatamente i suoi collaboratori per le loro capacità e di conseguenza avrà tariffe più alte. Diffida per questo da chi ti vende risultati per poche centinaia di euro, altrimenti ti toccherà ripetere l’investimento due volte: la prima per esserti affidato alla fortuna, la seconda per rimediare ed ottenere risultati concreti.

Come dice un proverbio americano: “buy nice, buy twice”.

Vuoi saperne di più sul mondo dell'ottimizzazione SEO?

Contattaci!